Lidia Poët, non solo su Netflix ma anche in libreria

Se avete già visto la serie molto chiacchierata di Netflix, La legge di Lidia Poët, uscita sulla piattaforma il 15 febbraio e composta da sei episodi, non potrete non avere la curiosità di scoprire il libro di Chiara Viale, Lidia e le altre. Pari opportunità ieri e oggi: l’eredità di Lidia Poët (Guerini Next), uscito in libreria nel marzo 2022.

Lidia Poët, una vita trascorsa a lottare

Donna, avvocatessa e anticonformista in un contesto storico ancora non pronto a questa rivoluzione. Lidia Poët è l’apripista di una serie di cambiamenti che sarebbero arrivati nel tempo, dopo un’instancabile lotta combattuta di giorno in giorno.

Questi sono gli elementi narrativi di una serie legal-storica, il cui intento è quello di riportare alla luce la storia di una Lidia Poët non solo personaggio, ma avvocatessa realmente esistita.

La trama

Torino, 1883. La Corte d’Appello di Torino dichiara illegittima l’iscrizione di Lidia all’albo degli avvocati, impedendole di esercitare la professione. La motivazione? Essere una donna:

l’esercizio dell’avvocatura da parte di una donna sarebbe una cosa tutt’affatto straordinaria e fuori dalle pratiche e dalle costumanze della nostra vita civile; sarebbe disdicevole e brutto veder le donne discendere nella forense palestra, accalorarsi in discussioni che facilmente trasmodano, e nelle quali anche, loro malgrado, potrebbero essere tratte oltre i limiti che al sesso più gentile si conviene di osservare”; “non occorre nemmeno di accennare al rischio cui andrebbe incontro la serietà dei giudizi se, per non dire di altro, si vedessero talvolta la toga o il tocco dell’avvocato sovrapposti ad abbigliamenti strani e bizzarri, che non di rado la moda impone alle donne, e ad acconciature non meno bizzarre

A questa sentenza, l’avvocatessa non si arrende e assiste gli indagati con perizia, cercando la verità aldilà delle apparenze e dei pregiudizi.

Se la serie è stata oggetto di diverse riflessioni – intento eccezionale ma dalla riuscita discutibile, sguardo contemporaneo del personaggio storico che potrebbe essere una donna del 2023 -, la lettura del libro di Chiara Viale Lidia e le altre. Pari opportunità ieri e oggi: l’eredità di Lidia Poët potrebbe prolungare il piacere della scoperta di questa donna incredibile.

Il libro di Chiara Viale: Lidia e le altre. Pari opportunità ieri e oggi: l’eredità di Lidia Poët

Uscito in libreria nel marzo 2023, a pochi giorni dall’8 marzo, Lidia e le altre. Pari opportunità ieri e oggi: l’eredità di Lidia Poët (Guerini Next) di Chiara Viale propone al pubblico dei lettori la figura di Lidia Poët sia da un punto di vista biografico che intellettuale.

«La storia di Lidia Poët ci mette ancora una volta di fronte al tema dell’eguaglianza di genere, così strettamente intrecciato all’evoluzione delle democrazie occidentali e, in particolare, di quella italiana» (Marta Cartabia).

Come sottolinea giustamente la descrizione del libro, sebbene la giustizia sia donna, questa non sempre è stata giusta con le donne e la vita di Lidia Poët ne è una testimonianza.

A ogni modo, è proprio grazie a figure di questo calibro, combattenti e combattive, che oggi noi donne del 2023 possiamo portare avanti, sulla scia del cammino che ci è stato aperto a distanza di più di un secolo, le battaglie iniziate per la parità di genere, l’uguaglianza e i diritti acquisiti, ma sui quali – oggi più che mai – aleggiano spettri di cambiamenti.

Il libro

Titolo: Lidia e le altre. Pari opportunità ieri e oggi: l’eredità di Lidia Poët
Autore: Chiara Viale
Editore: Guerini Next
Prezzo: 19,00 €
Anno di pubblicazione: 2022
Disponibile in ebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.